Gli anarchici e la lotta per la casa – Milano 1976-1984

Pubblichiamo un articolo e altri documenti sull’argomento (alcuni sono ormai introvabili in cartaceo, altri erano inediti) oltre ad alcuni utili link di approfondimento

“La presente ricerca si propone – senza alcuna pretesa di completezza – di tracciare un bilancio dell’intervento degli anarchici nella lotta per la casa a Milano tra il luglio 1976 (occupazione di via Conchetta 18) e il maggio 1984 (sgombero di via Correggio 18).

Il problema casa dal dopoguerra agli anni ‘70

Nel dopoguerra costruire case è un affare: forte domanda causata dalle necessità della ricostruzione e dai flussi migratori, vincoli burocratici minimi, possibilità di sfruttare una manodopera sottopagata; lo Stato sostiene l’edilizia con sgravi fiscali, crediti e sovvenzioni.

Gli speculatori hanno campo libero in assenza di qualunque pianificazione. Esiste in teoria una legge urbanistica (L.17 agosto 1942 n. 1150) che conferisce ai Comuni dotati di Piano Regolatore Generale ampi poteri di pianificazione e di esproprio. Ma il primo PRG ai sensi della legge urbanistica viene adottato solo nel 1953 (è quello di Milano) e i poteri di esproprio rimangono lettera morta in tutta Italia.

A Milano, in attesa della promulgazione del PRG la ricostruzione avviene praticamente senza alcun controllo, con massicci sventramenti. Mezza città viene edificata “in precario” con licenza edilizia “provvisoria”, né d’altra parte l’adozione del Piano Regolatore modifica di molto le cose, anzi gran parte delle aree destinate ad uso agricolo vengono edificate con il solito trucco delle licenze “in precario”… (scarica in pdf l’articolo Gli anarchici e la lotta per la casa a Milano 1976 1984   di Mauro De Agostini pubblicato su Collegamenti-Wobbly : per una teoria critica libertaria. – Nuova serie. – n. 8 luglio-dicembre 2006)

Su questo tema si veda anche:

l’opuscolo 32 anni di Anarchia in via Torricelli (scarica in pdf) realizzato dal Circolo dei Malfattori (ottobre 2008)

il recente libro Le radici del glicine storia di una casa occupata di Massimo Pirotta (2017) sull’occupazione di via Correggio 18 (vedi anche la recensione su Umanità Nova, 17 dicembre 2017)

Costretti a sanguinare di Marco Philopat (sull’esperienza del Virus, ripubblicato nel 2016)

Storia di un’autogestione di Cox18, Archivio Primo Moroni, Calusca City Lights (sull’occupazione di via Conchetta 18, 2010). Questo libro riporta anche l’intervista agli occupanti pubblicata su A Rivista anarchica, ottobre 1976.

alcune precisazioni ( 34 anni di autogestione Conchetta e Torricelli)  pubblicate su “Umanità nova” 6 giugno 2010

Un articolo (e alcune precisazioni) su via Conchetta 18 pubblicati su “Umanità nova”, 22 marzo 2009

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in lotte sociali, Spazi sociali e occupazioni, Storia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...